Sponsor Sponsor Sponsor Sponsor Sponsor
Pallamano Secchia

Home


Società
News   <
Club & Storia   <
1974-2014: 40 anni   <
Squadre Amarcord   <
Gli Impianti   <
Handball Gold   <
Handball Silver   <
Volontari Pallamano   <
Merchandising   <
Accordo Università   <
5xMille   <
Abbonamenti 22/23   <

Stagione 2022/23
Squadre   <
Giocatori   <
Campionati   <

Settore Giovanile
Presentazione   <
L'attività   <
I nostri azzurrini   <
Scuola Pallamano   <
Sport di Tutti   <
Memorial Corradini   <
Torneo dell'Epifania   <
ACADEMY   <

Interattivo
Facebook   <
Twitter   <
LinkedIn   <
Wikipedia   <
Canale Youtube   <
Instagram   <
Foto   <
Links   <
Newsletter   <

Promotion Video
26-02-2022

Serie A Beretta: a Sassari i Vikings mettono paura alla seconda della classe

Serie A Beretta: a Sassari i Vikings mettono paura alla seconda della classe
Serie A Beretta
RAIMOND SASSARI-VIKINGS RUBIERA 29-24 (p.t. 12-15)
RAIMOND SASSARI: Spanu, Leban, Pereira 6, Nardin 5, Bargelli, Quero, Del Prete, Delogu 1, Halikovic, Bomboi, Bardi 3, Pintori, Bronzo 3, Mbaye 1, Brzic 1, Tabanguet 9. All.: Passino.
VIKINGS RUBIERA: Voliuvach, Salati, Rivi, Bartoli D., Benci, Bortolotti, Versakovs 6, Santilli 2, Barbieri, Oleari 3, Cavina, Bartoli R. 3, Bonassi 2, Pagano 1, Patroncini 2, Garau 5. All.: Galluccio.
ARB.: Id-Ammou e Tempone.
Note. Sette Metri: Sassari 4/4, Rubiera 2/2. Minuti di esclusione: Sassari 6, Rubiera 10.
Nella giornata in cui Sassari ha festeggiato con i suoi tifosi la Coppa Italia conquistata a Salsomaggiore Terme, Rubiera ha provato a rendere più amara la festa e c’è andata vicinissima. I Vikings hanno condotto per tre/quarti di partita mostrando di essere cresciuti tantissimo rispetto al girone di andata ma poi è mancato lo sprint finale. Sassari ha avuto un Tabanguet travolgente che alla fine ha fatto quadrare i conti. Ma Rubiera esce a testa altissima.
Voliuvach ex di turno è stato tra i migliori in campo nonostante il pensiero ai familiari in Ucraina. Con lui tutti meritano un plauso. Perccato per il finale, condizionato da alcune fischiate discutibili che hanno innervosito la squadra e soprattutto per troppi errori in attacco.
“Torniamo senza punti ma questa volta con il morale alto – commenta il tecnico Luca Galluccio – perché siamo riusciti a tenere testa a una Raimond che ha vinto la Coppa Italia, si è ulteriormente rinforzata con il francese Tabanguet e punta allo Scudetto. Peccato per errori e nervosismo nel finale, potevamo fare il colpaccio, ma stiamo crescendo e anche tanto. Dobbiamo a questo punto trovare continuità per tutti i 60 minuti”.

<< indietro



 




PROSSIMO APPUNTAMENTO
LUNEDÌ 22 AGOSTO
Raduno Ufficiale

VIKINGS RUBIERA U20

PALLAMANO RUBIERA
SERIE B






Pallamano Secchia | Admin | pallamanorubiera@yahoo.com | Impressum | created with Contech SCS