Sponsor Sponsor Sponsor Sponsor Sponsor
Pallamano Secchia

Home


Società
News   <
Club & Storia   <
1974-2014: 40 anni   <
Squadre Amarcord   <
Gli Impianti   <
Handball Gold   <
Handball Silver   <
Volontari Pallamano   <
Merchandising   <
Accordo Università   <
5xMille   <
Abbonamenti 22/23   <

Stagione 2021/22
Staff Tecnico   <
Squadre   <
Giocatori   <
Campionati   <
Statistiche   <

Settore Giovanile
Presentazione   <
L'attività   <
I nostri azzurrini   <
Scuola Pallamano   <
Sport di Tutti   <
Memorial Corradini   <
Torneo dell'Epifania   <
ACADEMY   <

Interattivo
Facebook   <
Twitter   <
LinkedIn   <
Wikipedia   <
Canale Youtube   <
Instagram   <
Foto   <
Links   <
Newsletter   <

Promotion Video
18-05-2022

Serie A Beretta: Rubiera perde in casa Gara1 contro Carpi

Serie A Beretta: Rubiera perde in casa Gara1 contro Carpi
Serie A Beretta – Gara1 Playout – 1° Turno
VIKINGS RUBIERA – CARPI 23-24 (p.t. 6-14)
VIKINGS RUBIERA: Voliuvach, Salati, Rivi, Bartoli D., Benci, Bortolotti, Versakovs 8, Santilli, Oleari 6, Cavina, Bartoli R. 3, Bonassi, Hila, Pagano 3, Patroncini 3, Garau. All.: Galluccio.
CARPI: Jurina, Bonacini, Haj Frej, Rossi, Pieracci, Mars’an, Soria, Ben Hadj, Serafini 2, Eric 3, Kasa 10, Beltrami 4, Sortino 2, Boni, Ceccarini 3, Solmi. All.: Serafini.
ARB.: Passeri e Rinaldi.
Note. Sette Metri: Rubiera 3/3, Carpi 5/5. Minuti di Esclusione: Rubiera 10, Carpi 12. Espulso per gioco violento Beltrami al 47°.

Carpi passa al PalaBursi e mette una seria ipoteca sulla salvezza immediata. Rubiera vede ora la strada davanti a sé in totale salita ma può solo recriminare per i suoi errori nel finale che hanno spalancato le porte del successo ai modenesi.
La partita è cervellotica. Il primo tempo di Rubiera è inguardabile. 5 palle perse nei primi 8 minuti di gioco offrono ad un Carpi attento e ordinato l’opportunità di scavare il primo break.
Break che di fatto si prolunga per tutto il primo tempo, con Rubiera che sembra una squadra piena di paure e senza il benché minimo coraggio. L’unico che ci prova è Oleari, ma non è neppure fortunato perché Jurina sfodera tra i pali un primo tempo da applausi.
Chiuso sul 14-6 la prima frazione, in tribuna ci si chiede come può Rubiera giocare una partita del genere ai Playout, dove ti giochi la salvezza.
Ma la ripresa è tutta un’altra storia, soprattutto i Vikings che scendono in campo non sembrano neanche parenti di quelli visti prima dell’intervallo. E così si arriva al 16 pari con un parziale di 10-2. E Rubiera non si ferma, continua a spingere trascinata da Versakovs e Oleari mentre Carpi perde Beltrami, giustamente espulso per un fallaccio su Bonassi. Rubiera va sul 23-21, la partita sembra chiusa, ma non è così perché i rubieresi sul più bello tornano ad essere quelli de primo tempo e negli ultimi tre attacchi perdono tre palloni senza riuscire mai ad andare al tiro. Cosa che invece fa Carpi che ringrazia, sorpassa e vince.
Rubiera getta così al vento un successo che poteva essere fondamentale. Carpi ora può conquistare la salvezza in casa propria mentre Rubiera per ribaltarla dovrà giocare a Carpi con la faccia mostrata nel secondo tempo e non con l’animo dimesso della squadra del primo tempo.

<< indietro



 









Pallamano Secchia | Admin | pallamanorubiera@yahoo.com | Impressum | created with Contech SCS