Sponsor Sponsor Sponsor Sponsor Sponsor
Pallamano Secchia

Home


SocietÓ
News   <
Club & Storia   <
Squadre Amarcord   <
Gli Impianti   <
Handball Pool   <
Tessera Sostenitore   <
Volontari Pallamano   <
Accordo UniversitÓ   <
5xMille   <

Stagione 2023/24
Squadre   <
Giocatori   <

Settore Giovanile
Presentazione   <
L'attivitÓ   <
I nostri azzurrini   <
Scuola Pallamano   <
Sport di Tutti   <
Memorial Corradini   <
Torneo dell'Epifania   <
ACADEMY   <

Interattivo
Facebook   <
Twitter   <
LinkedIn   <
Wikipedia   <
Canale Youtube   <
Instagram   <
Newsletter   <

Promotion Video
02-07-2007

Marko Kogelnik: "Al Gammadue per abbracciare un progetto"

Marko Kogelnik: "Al Gammadue per abbracciare un progetto"
Marko Kogelnik
Marko Kogelnik ha firmato il contratto che lo lega al club rossoblu.
Queste le sue prime considerazioni da giocatore del Gammadue.
"E' la mia prima esperienza all'estero: nelle ultime tre stagioni in Slovenio sono andato in crescendo. Ho pensato che fosse giunto il momento di mettermi alla prova anche lontano da casa. Ho parlato con alcuni amici che hanno giÓ giocato in Italia, e tutti mi hanno detto che Ŕ un'esperienza che devo provare. Anche perchŔ nell'ultima stagione il livello del campionato non Ŕ stato affatto male".
Kogelnik e la pallamano
"Ho iniziato a giocare a pallamano all'etÓ di 10 anni. Prima facevo ginnastica, tennis tavolo ed atletica. Ho fatto anche minibasket. Poi mi hanno fatto provare questo sport ed ho trovato la mia vocazione. Ho iniziato nello Slavian Lubiana, poi bte anni fa il passaggio allo Svis. Ho anche fatto parte di tutte le nazionali giovanili Slovene; con la selezione Juniores ho conquistato la medaglia d'argento agli europei del 2002 in Polonia. Come giocatore sono un centrale classico, anche se nell'ultima stagione, per forza di cose, sono stato costretto a giocare da terzino per non avendo i centimetri necessari per il ruolo (Ŕ alto 185 cm)".
Kogelnik e la sua filosofia di gioco
"Mi piace il gioco ragionato ed organizzato, senza per˛ eccedere nell'eccessivo schematismo, perche deve sempre esserci spazio per la fantasia ed il gioco in velocitÓ. In ogni caso ritengo che senza organizzazione e disciplina non si vada da nessuna parte".
Kogelnik ed il Gammadue.
"Sono qui per dare il meglio di me stesso, per mettermi alla prova e per imparare, perchŔ c'Ŕ sempre qualcosa da imparare e se uno pensa di sapere tutto, vuol dire che Ŕ arrivato alla fine. La societÓ ha fatto una scelta, di puntare sul gruppo italiano che ha conquistato la promozione e di aggiungere solo due stranieri. Questo significa maggior responsabilitÓ per il sottoscritto, ma anche una sfida interessante da affronatre in un campionato competitivo e per nulla semplice".

<< indietro



 








Pallamano Secchia | Admin | pallamanorubiera@yahoo.com | Impressum | created with Contech SCS