Sponsor Sponsor Sponsor Sponsor Sponsor
Pallamano Secchia

Home


Società
News   <
Club & Storia   <
Squadre Amarcord   <
Gli Impianti   <
Handball Pool   <
Tessera Sostenitore   <
Volontari Pallamano   <
Accordo Università   <
5xMille   <

Stagione 2023/24
Squadre   <
Giocatori   <

Settore Giovanile
Presentazione   <
L'attività   <
I nostri azzurrini   <
Scuola Pallamano   <
Sport di Tutti   <
Memorial Corradini   <
Torneo dell'Epifania   <
ACADEMY   <

Interattivo
Facebook   <
Twitter   <
LinkedIn   <
Wikipedia   <
Canale Youtube   <
Instagram   <
Newsletter   <

Promotion Video
19-10-2022

Serie A Gold: incredibile pareggio dei Vikings contro Sassari

Serie A Gold: incredibile pareggio dei Vikings contro Sassari
Serie A Gold
VIKINGS RUBIERA – RAIMOND SASSARI 32-32 (p.t. 16-16)
VIKINGS RUBIERA: Voliuvach, Rivi, Bartoli D. 2, Bortolotti 1, Pagano 3, D’Benedetto 6, Santilli 2, Canelli, Panettieri, Bartoli R. 2, Hila 3, Bonassi, Oleari, Patroncini, Boni 4, Pereira 9. All.: Galluccio.
RAIMOND SASSARI: Sampaolo, Spanu, Aldini 1, Nardin 6, Mura, Queron 7, Malandrin De Oliveira 3, Bronzo, Delogu 2, Halilkovic 5, Bomboi, Grbavac 2, Brzic 3, Mujatovic 3. All : Passino.
ARB.: Riello e Panetta.
Note: Sette Metri: Rubiera 4/5, Sassari 2/3. Minuti di Esclusione: Rubiera 0, Sassari 8.

Clamoroso e incredibile… non c’è altro modo per descrivere il pareggio conquistato da una rimaneggiata Rubiera contro la big Raimond Sassari che punta allo Scudetto. A due minuti e mezzo dalla fine i Vikings perdevano di 5 ma alla sirena con il timbro di D’Benedetto il punteggio era in perfetta parità.
Ma andiamo con ordine. Rubiera e costretta a fare a meno oltre che di Naghavialhosseini anche di Cavina. Partenza sprint dei padroni di casa (3-1) e controbreak di Sassari che si porta sul più 3 (8-5). Al 10° siamo sul 10-8 per gli ospiti, che però nei successivi 10 minuti segnano solo un gol e Rubiera passa avanti 13-11. Si va punto a punto fino a chiudere all’intervallo in perfetta parità, 16-16.
Nella ripresa si continua su questa falsariga ma piano piano Sassari alza il ritmo e Rubiera comincia ad allargare le maglie in difesa. Gli ospiti vanno avanti 27-22 e nonostante il tentativo di recupero rubierese a due minuti e mezzo dalla fine conducono ancora 32-27. A questo punto Rubiera si mette a uomo e Sassari va in totale confusione. I Vikings recuperano palloni, D’Benedetto segna due volte dalla propria metà campo perché Sassari gioca con l’extra player senza portiere. Sul meno 1 a 30 secondi dalla fine Voliuvach para il tiro che avrebbe affossato Rubiera e dall’altra parte gli arbitri non convalidano il pareggio di Santilli concedendo solo un nove metri a 15 secondi dalla fine. Galluccio toglie il portiere e gioca con sette giocatori di movimento. Pereira e glaciale a trovare proprio all’ultimo secondo D’Benedetto sui sei metri e l’italoargentino non sbaglia. Finisce così incredibilmente 32-32.

Classifica
Brixen 10; Bozen, Junior Fasano e Conversano 8; Merano e Raimond Sassari 7; Cassano Magnago e Pressano 6; Albatro Siracusa 5; Vikings Rubiera 3; Campus Italia e Fondi 1; Carpi e Romagna 0.

<< indietro



 








Pallamano Secchia | Admin | pallamanorubiera@yahoo.com | Impressum | created with Contech SCS